Libri presentati dai Lettori - SchedeLiteracy Meeting Nazionale 2020News

L’algoritmo e l’oracolo – al Literacy 2020

L’algoritmo e l’oracolo

Come la scienza predice il futuro e ci aiuta a cambiarlo

di Alessandro Vespignani

pubblicato nel 2019 per Il Saggiatore

Per il Complexity Literacy (Web) Meeting 2020, Massimo Conte – Instructional Designer e Project Manager nel campo dell’e-learning per grandi organizzazioni – presenta come Lettore, in un dialogo con Bruno Ronsivalle – Docente di Tecnologie informatiche e multimediali all’Università di Verona – il Libro:

L'algoritmo e l'oracolo

Chi è l'Autore:

E’ professore di Fisica e Informatica alla Northeastern University di Boston, dove dirige anche il Network Science Institute. È fellow dell’American Physical Society, dell’Institute for Quantitative Social Science alla Harvard University e membro dell’Acadaemia Europea. Grazie ai suoi numerosi lavori nel campo delle predizioni scientifiche e della teoria delle reti è considerato uno degli scienziati più quotati e riconosciuti al mondo.

Breve descrizione dei contenuti del Libro (dalla bandella laterale):

Nell’agosto 2014 lo scienziato Alessandro Vespignani riceve una chiamata: un’epidemia senza precedenti sta distruggendo la Guinea, presto contagerà il resto del mondo. Il nome del virus è ormai noto a tutti: Ebola. Vespignani e il suo team si collegano a un supercomputer e, grazie ad algoritmi e simulazioni, riescono a prevedere la diffusione del virus con mesi di anticipo. Predire il futuro è la nostra ossessione sin dall’alba dei tempi. Gli aruspici hanno scrutato per secoli il domani nelle carcasse degli animali, e ancora oggi non riusciamo a fare a meno della divinazione: sapere a che ora sorge il sole o quando ci sarà la prossima eclissi lunare mitiga il nostro senso di spaesamento nell’universo. Cosa accadrebbe se fosse possibile prevedere con largo anticipo non solo fenomeni come quelli meteorologici, ma tutta la nostra vita? Togliamo il se. I nuovi indovini artificiali lo stanno già facendo. Alessandro Vespignani – uno dei più importanti scienziati della predizione al mondo – con la sua arte mantica non si affida ai segni della natura, bensì a quelli matematici della datificazione. E a fornirgli questi dati siamo proprio noi. Non ci credete? Guardatevi intorno: le nostre tracce sono ovunque. I pagamenti che eseguiamo con il bancomat dicono cosa possiamo permetterci e cosa ci piace, il gps sullo smartphone registra tutti i nostri spostamenti, l’algoritmo di Facebook impara i nostri gusti in fatto di cinema e musica, moda e cibo, fino a sapere che cosa abbiamo intenzione di votare alle prossime elezioni. Tutti questi dati che seminiamo sono il punto di partenza, il pozzo da cui attingere per simulare e anticipare il futuro. Una sfida che non si esaurisce nella predizione delle attività quotidiane, ma che mira a utilizzarle per profetizzare fenomeni molto più grandi: pandemie, guerre, crolli economici e politici, disastri naturali. “L’algoritmo e l’oracolo” non racconta come tutto ciò potrà accadere un giorno; racconta come, senza che ce ne accorgiamo, stia già accadendo.

Perché Massimo Conte consiglia la lettura di questo libro:

Il 2020 verrà ricordato, nello studio della storia recente, come l’anno imprevedibile per eccellenza.

Eppure, leggendo il libro di Vespignani (pubblicato a giugno 2019, quindi in epoca pre-Covid), si ripercorrono le tracce di una rivoluzione veloce e inarrestabile sotto i nostri occhi, che ha già cambiato le nostre vite: i progressi della “scienza delle previsioni”.

Dalle previsioni del tempo a quelle del traffico, dalla musica che ascoltiamo ai libri che leggiamo, dalle previsioni elettorali a quelle della nostra affidabilità bancaria, fino ai consigli sui social network e quella sui film che ci piacciono. Questi sono solo alcuni esempi di come la nostra vita sia facilitata da una miriade di servizi che utilizzano algoritmi previsionali per prevedere i nostri gusti e consigliarci l’offerta più appropriata.

Vespignani nel suo libro spiega come la “datificazione” degli ultimi anni ha reso possibile tutto questo: una quantità sterminata di dati ha permesso di addestrare reti neurali sempre più brave a indicare cosa vorremo domani, quasi meglio di noi stessi.

Emerge fortemente il riferimento al paradigma complesso: la scienza delle reti permette di vedere, analizzare e interpretare le relazioni che interconnettono gli elementi. Fino a pre-vederne le possibili evoluzioni, secondo un approccio probabilistico. Si può parlare di una fisica dei sistemi sociali: così come i sistemi caotici sono costituiti da atomi e sono governati da equazioni, ora anche i sistemi complessi costituiti da uomini possono essere mappati da equazioni di comportamenti collettivi emergenti.

Da qui si arriva alla Consumer Analytics, ovvero l’analisi dei comportamenti di navigazione di ogni utente su Internet, al fine della profilazione per la vendita di pubblicità personalizzate. L’enorme potere di Google e Facebook deriva da questi servizi. Quando il servizio è gratuito, questo viene pagato dai dati dell’utente.

Si passa quindi al campo specifico degli studi di Vespignani: la creazione di algoritmi previsionali di epidemie. Vespignani se ne occupa da molti anni, ma il tema è diventato di estrema attualità nel 2020. Partendo dalla mappatura degli aeroporti principali, degli spostamenti degli individui e aggiungendo dati socio-economici estremamente precisi, Vespignani insieme al suo team è riuscito a prevedere l’evoluzione del virus Ebola in Africa nel 2014 e del virus Zika in Brasile nel 2016, aiutando le autorità sanitarie a evitare conseguenze peggiori.

L’intelligenza artificiale predittiva non risolverà tutti i problemi dell’uomo prevedendo un futuro certo, ma è già oggi uno strumento potentissimo. Con il suo libro Vespignani fa opera di divulgazione per consentire di comprendere concetti ed elementi di base, e pone l’accento sulle questioni etiche e le possibili diseguaglianze che ne potranno derivare in futuro.

Scarica la scheda del libro “L’algoritmo e l’oracolo”:

 

Per approfondimenti:

Guarda il libro online

Guarda la video-intervista ad Alessandro Vespignani durante il National Geographic Festival delle Scienze del 2020 di presentazione del suo libro “L’algoritmo e l’oracolo”:

per informazioni:
complex.institute@gmail.com

Cell. +39-327-3523432

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.