Libri presentati dai Lettori - SchedeLiteracy Meeting Politica & Economia 2018News

Una teoria del tutto

UNA TEORIA DEL TUTTO

di Ken Wilber

Per l’edizione speciale del Complexity Literacy Meeting dedicato a Politica & Economia, Filippo Causero – fondatore e CEO di Foxwin, Ingegnere della Produzione Industriale con un Master in Business Administration – ha presentato come Lettore il Libro:

Una Teoria del Tutto

Una visione integrale per la politica, l’economia, la scienza e la spiritualità

di Ken Wilber

pubblicato nel 2015 per Edizioni Crisalide

Titolo originale: A THEORY OF EVERYTHING

An Integral Vision for business, politics, science and spirituality

Edizione originale: 2000

una teoria del tutto

 

CHI E’ L’AUTORE:

Kenneth Earl Wilber Jr. (Oklahoma City, 31 gennaio 1949) è un saggista e filosofo statunitense. È uno dei fondatori del pensiero integrale e ha fondato l’Integral Institute nel 1998. Attinge dalla psicologia, la sociologia, la filosofia, lo yoga, il misticismo, il postmodernismo, la scienza e la teoria dei sistemi per costruire quello che lui chiama una teoria integrale della coscienza (da Wikipedia)

Per sapere cosa sono i Complexity Literacy Meeting: CLICCA QUI!


Breve descrizione dei contenuti del Libro (dalla bandella laterale):

La crescita e l’espansione della coscienza, sia a livello individuale che collettivo, sono un meraviglioso processo senza fine, regolato da leggi ben precise che è possibile studiare e comprendere. In questo su libro, Ken Wilber si propone di elaborare una Teoria del Tutto che spieghi in che modo la coscienza si evolve nei vari ambiti in cui si esprime – scienza, arte, economia e spiritualità.

Wilber nota che fra gli studiosi vi è un accordo pressoché unanime sul fatto che gli stadi che la coscienza attraversa nel corso della sua evoluzione sono universali e che ogni stadio svolge la fondamentale funzione di preparare il terreno per lo sviluppo di quelli successivi. I vari livelli che la coscienza raggiunge nel corso della sua crescita vanno considerati rispettando il punto di vista che la coscienza adotta a quel livello.

Un bambino di cinque anni non è un adolescente imperfetto così come un adolescente non è un adulto imperfetto. La prospettiva da cui il bambino e l’adolescente osservano la vita è esattamente quella di cui hanno bisogno per crescere.

Lo stesso vale per le società nel loro insieme: una società premoderna non è una società a cui manca ancora qualcosa, ma una società che, al suo livello, ha tutto ciò che le serve per continuare ad evolvere: va giudicata e compresa adottando il suo punto di vista, non il nostro.


Per approfondimenti:

Leggi l’intervista a Ken Wilber: clicca qui

Guarda il video di Ken Wilber: “Tomorrow’s spirituality”:

 


per informazioni:
complex.institute@gmail.com
franciscovarelaproject@gmail.com

Cell. +39-327-3523432

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.