Libri presentati dai Lettori - SchedeLiteracy Meeting Politica & Economia 2018News

La Confederazione italiana

LA CONFEDERAZIONE ITALIANA – DIARIO DI VITA TRIPARTITA

di GEMINELLO ALVI

Per l’edizione speciale del Complexity Literacy Meeting dedicato a Politica & Economia, Aurelio Riccioli – ingegnere informatico, studioso del pensiero sociale di Rudolf Steiner e collaboratore dell’Istituto per la Tripartizione sociale di Berlino – presenta come Lettore il Libro:

La Confederazione italiana. Diario di vita tripartita

pubblicato nel 2013 per Marsilio

La Confederazione italiana - al Complexity Literacy Meeting

 

CHI E’ L’AUTORE:

Geminello Alvi (Ancona 1955) ha lavorato alla Banca dei Regolamenti Internazionali di Basilea, è stato assistente di Paolo Baffi, direttore della rivista «Surplus» per il Gruppo Espresso, editorialista de «il Giornale», «la Repubblica», il «Corriere della Sera», consulente di varie società e istituzioni, nonché membro del Consiglio degli Esperti del Ministero dell’Economia. Attualmente collabora con Agi e con la Fondazione Eni Enrico Mattei. È stato anche membro del consiglio scientifico della fondazione ENI, dedicata ad Enrico Mattei. È autore di numerosi volumi tra cui: Le seduzioni economiche di Faust (Adelphi 1989), Uomini del Novecento (Adelphi 1995), Il Secolo Americano (Adelphi 1996), Vite fuori dal mondo (Mondadori 2001), Ai padri perdono. Diario di viaggio (Mondadori 2003), L’anima e l’economia (Mondadori 2005), Una Repubblica fondata sulle rendite (Mondadori 2006), La vanità della spada. Vita e ardimenti dei fratelli Nadi (Mondadori 2008). Per Marsilio ha scritto la prefazione al libro denuncia di Bernardo Caprotti, Falce e carrello (20075) e Il capitalismo. Verso l’ideale cinese (2011).

Per partecipare al Complexity Literacy Meeting 2018: CLICCA QUI!

 


Breve descrizione dei contenuti del Libro (dalla bandella laterale):

“Da quando Giacomo Leopardi le dedicò il ‘Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl’Italiani’, la ‘natura’ di questo popolo senza patria e senza nazione si è rivelata come un nodo di problemi irresolubili, un groviglio inestricabile. L’Italia è ormai per definizione un paese ‘diverso’ (anormale) e questa diversità è accettata e subita come un destino, o al più affrontata con amputazioni o metamorfosi (federalismo, secessioni, rivoluzioni), tanto che divenne ricorrente il sogno di ‘fare’ gli italiani che non ci sono, o che come sono non sono abbastanza identificabili da essere una nazione. Geminello Alvi, a conclusione di un bizzarro viaggio attraverso la Russia postcomunista, torna sull’annosa questione con la sapienza di sterminate letture, dalle quali strizza suggerimenti e significati con sobrietà e parsimonia, ma anche con straordinaria intelligenza rabdomantica e con disincantata ingenuità e innocenza, che gli consente di vedere le cose come sinora nessuno le aveva mai colte. Il risultato è un libro imprevedibile e a tratti irriverente, che ci parla di un’Italia diversa da tutte le altre che ci sono state descritte e raccontate, della quale si può appassionarsi sino a innamorarsene, ma si può anche sorridere con indulgenza e si può persino immaginarne un destino affatto diverso da quello che intanto sta vivendo.” (Cesare De Michelis)


Ecco perché Aurelio Riccioli consiglia questo libro:

Lo stile di Alvi – al tempo stesso estremamente erudito, lirico, ironico, visionario – sembra essere lo strumento migliore per descrivere una eretica proposta di Italia confederata con cui uscire dall’incapacità di pensare quali siano le condizioni per le quali un organismo sociale possa dirsi sano.

Ispirato dal filosofo austriaco Rudolf Steiner e dall’imprenditore Adriano Olivetti, Alvi auspica un nuovo ordinamento sociale nel quale uno stato “minimissimo” si occupa esclusivamente della sicurezza e dell’uguaglianza dei cittadini, ma non si intromette né nell’economia né nella cultura. Segue un ordinamento culturale libero ed indipendente da stato ed economia. Infine un ordinamento economico che, dedito alla fraternità e liberato dalla crescita cancerosa dei capitali fittizi, ha in sé il dono come processo economico e i suoi tessuti sociali sono irrorati da una moneta che nasce, vive e infine muore.


SCARICA LA SCHEDA DEL LIBRO “LA CONFEDERAZIONE ITALIANA”:

Per partecipare al Complexity Literacy Meeting “Politica & Economia”: CLICCA QUI!


Per approfondimenti:

Guarda il libro online – clicca qui! 

Guarda il video di Geminello Alvi:


per informazioni:
complex.institute@gmail.com
franciscovarelaproject@gmail.com

Cell. +39-327-3523432

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.